Ultime news da Marketicando
Net in Progress > Blog Net in Progress  > Al via la 43^ edizione del Forum The European House – Ambrosetti

Al via la 43^ edizione del Forum The European House – Ambrosetti

Si rinnova anche quest’anno il principale think tank italiano organizzato come di consueto nella splendida cornice di Villa D’Este a Cernobbio dalla The European House – Ambrosetti.

Dal 1 al 3 settembre Capi di Stato e di Governo, massimi rappresentanti delle istituzioni internazionali, Ministri, premi Nobel, imprenditori, manager ed esperti di tutto il mondo, dibatteranno, supportati da analisi e ricerche, sull’andamento degli scenari geopolitici, economici, tecnologici e sociali e sulle loro implicazioni per le imprese e per i Paesi.

L’obiettivo è quello di definire “Lo scenario di oggi e di domani per le strategie competitive”, così come recita il nome di questa nuova edizione.

In particolare saranno approfonditi i seguenti temi:

  • Analisi del quadro economico globale;
  • Il futuro dell’Europa: Stati Membri e Governance, ruolo delle istituzioni, populismo;
  • Eurozona: l’Europa a più di un anno dalla Brexit;
  • Il futuro del lavoro: nuove organizzazioni e nuove competenze nella digital enterprise.

La platea, altamente selezionata, è composta da 200 top manager italiani e internazionali. Attesi il Premier Gentiloni, il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Maria Elena Boschi, i Ministri Pier Carlo Padoan, Carlo Calenda, Angelino Alfano, Giuliano Poletti, Andrea Orlando, Valeria Fedeli e Claudio De Vincenti. Prevista la presenza anche Luigi Di Maio, al suo debutto a Cernobbio dopo l’assenza del movimento la scorsa edizione. Il vicepresidente della Camera è previsto nella giornata di sabato. Confindustria, come la passata edizione, sarà rappresentata dal suo presidente Vincenzo Boccia. Folta la presenza anche di esponenti europei: il negoziatore della Brexit per conto della commissione Ue, Michel Barnier; il vicepresidente della Ue Frans Timmermans; il commissario per gli affari economici Pierre Moscovici; la commissaria alla concorrenza Margrethe Vestager e il commissario per il bilancio e le risorse umane, Gunther Oettinger. Presente anche Jeroen Djisselbloem, presidente dell’Eurogruppo, e Victor Costancio della Bce. Oltre ai Ceo delle principali società e gruppi bancari italiani, tra i 62 relatori che dibatteranno nella tre giorni di lavori a porte chiuse è previsto anche il ministro dell’Economia francese, Bruno Le Maire, il Ministro delle Finanze di Singapore Tharman Shanmugaratnam, il Vice Primo Ministro della Federazione Russa Arkady Dvorkovich, mentre la presenza americana è garantita oltre che da quattro Senatori anche dal direttore dell’Intelligence Dan Coats, figura di grande rilevanza nell’attuale crisi del Nord Corea.

Di seguito le ricerche più rilevanti che quest’anno verranno presentate per supportare i lavori del Forum:

  • A un anno dalla Brexit: principali implicazioni e proposte per governare la transizione in atto;
  • Tecnologia e lavoro: governare il cambiamento – La misurazione degli impatti della tecnologia sul lavoro in Italia e in Europa;
  • Gli interventi di miglioramento del sistema giudiziario e la lotta alla corruzione per favorire un ambiente pro-business e l’attrattività dell’Italia;
  • e-Mobility Revolution. Gli impatti sulle filiere industriali e sul Sistema-Paese: quale agenda per l’Italia – realizzata in collaborazione con Enel;
  • Il futuro della mobilità urbana -Integrazione e nuovi modelli di gestione nel caso italiano – realizzata in collaborazione con FSI.

Il programma dei tre giorni prevede lo sviluppo dei seguenti temi sulla base del classico schema del Forum “Mondo, Europa, Italia”:

Venerdì 1 settembre

  • Le sfide globali del futuro e gli impatti sull’economia
  • Il quadro economico globale
  • Oggi il mondo di domani – Sviluppi scientifici e tecnologici
  • Verso un nuovo dialogo globale

– Interventi dei Governi di Italia, Russia, Stati Uniti, Cina e Singapore

Sabato 2 settembre

  • L’Agenda per cambiare l’Europa
  • Intervento del Primo Vice Presidente della Commissione Europea Frans Timmermans
  • L’Europa che vogliamo
  • Il futuro dell’Euro
  • Competitività e crescita
  • Il futuro del lavoro: la misurazione degli impatti della tecnologia sul lavoro in Italia e in Europa
  • Country focus USA con gli interventi dei Senatori Lyndsey Graham e John McCain, di Laura d’Andrea Tyson e del capo dell’intelligence del governo americano Dan Coats
  • Intervento del Presidente del Consiglio dei Ministri Paolo Gentiloni

Lancio della Peres Heritage Initiative

Domenica 3 settembre

  • L’Italia nel quadro globale
    • Il punto di vista delle opposizioni
    • Giustizia
    • La sfida della ricerca e dell’innovazione
    • Le leve per il rilancio del Paese
    • Le frontiere della sicurezza
    • Competitività e crescita
    • Economia e Finanza